Sintomi e Cause della Cervicale

Categoria: Sergio Iarussi

La cervicale: sintomi e cause

Prima di comprendere quali siano i sintomi e le cause della cervicale è importante capire cosa essa sia.
La cervicale è un segmento di colonna vertebrale comprensiva di sette vertebre che sostengono la testa e le permettono di compiere movimenti rotatori, flessori ed estensori. Generalmente con il termine cervicale si fa riferimento a diversi disturbi quali artrosi cervicale, dolore cervicale e distorsione cervicale. I dolori che colpiscono questa zona possono interessare ossa, nervi o muscoli e le cause e i sintomi sono molteplici. La maggior parte dei casi la cervicalgia è provocata da una semplice contrattura muscolare del collo e delle spalle.

Tra i sintomi dolore e rigidità localizzati nella zona del collo e il mal di testa, ma non mancano dolore alla fronte e sopra gli occhi, problemi alla vista, cerchio alla testa, contrazioni dei muscoli delle spalle, scricchiolii nella torsione del collo, formicolii alle braccia o mancanza di forza negli arti superiori.

Questi sintomi appena elencati possono avere diversa intensità e si può passare dal semplice torcicollo ad un dolore che si può estendere fino alle braccia rendendo difficoltosi i movimenti, dal senso di nausea, di vertigine ai giramenti di testa, alla perdita di equilibrio o ronzii alle orecchie, ai problemi all’udito, legati al fatto che nella zona cervicale passano le radici nervose. Tra le cause abbiamo il semplice colpo di freddo, la cattiva postura, lo stress, la tensione e vita sedentaria, fino a cause più serie come schiacciamenti della colonna, compressione delle vertebre, artrite o fratture.

I rimedi

Sono diversi i consigli che si possono seguire per ovviare al dolore cervicale. Innanzitutto è importante indossare un collare cervicale per tutelarla e durante il riposo notturno è importante utilizzare un cuscino ortopedico specifico.

Assumere sempre una postura corretta e nel caso in cui si utilizzi il computer posizionare bene il monitor in modo da girare la testa il meno possibile. Nel caso in cui la cervicale sia dovuta a traumi è importante eseguire impacchi freddi e sottoporsi a massaggi fisioterapici mirati.

Eseguire regolarmente esercizi specifici ed evitare scatti veloci. In caso di dolore cervicale associato a formicolio delle braccia, incapacità di toccare il petto con il mento, perdita di forza degli arti inferiori e delle mani, o dolore persistente ed implacabile rivolgersi al medico. Questi sono rimedi ottimali per le cervicali più lievi.

Altro discorso vale per le cervicali provocate da traumi che richiedono l’intervento chirurgico dopo i quali è richiesto un serio periodo di convalescenza seguito da fisioterapia.

Tags:

Sergio Iarussi

Dott. Sergio Iarussi, medico chirurgo specializzato in Ortopedia e Traumatologia. Seguimi su Twitter e Facebook.

Lascia un commento